Banner
Banner
Torino
Sab

16°C
Dom

16°C
Lun

17°C

Login




gliOrchiLogo
vedosportLogosi

Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

Maratona Alpina di Valdellatorre - 10 aprile 2011
Scritto da Vittorio Duregon   
Giovedì 14 Aprile 2011 17:45

 

QUARTA MARATONA ALPINA DI VALDELLATORRE

Val della Torre, Torino

Domenica 10 Aprile 2011


RECORD DI PARTECIPAZIONI

DIFFICILI CONDIZIONI METEO PER UN ANOMALO CALDO ESTIVO

DANIELE FORNONI E SONIA GLAREY PRIMI SULLA 42 KM

ENZO MERSI E ISABELLA LUCCHINI PRIMI AL COL DEL LYS SULLA 22 KM

E' GIA' UNA CLASSICA


senza titolo-7 copia

 

 

 

 

 

 

 


Erano 24 i classificati alla prima edizione nel 2008, erano già 51 nel 2009, 160 nel 2010, sono 190 nel 2011. Questi sono i numeri che fanno felice Alfredo Bianchi, animatore e organizzatore di questa importante competizione di inizio primavera.

senza titolo-2 copia

Bersagliata da un meteo invernale nei primi due anni, con conseguente riduzione del percorso, quest'anno la Maratona VDT ha superato il test opposto, quello temibilissimo del caldo.

senza titolo-5 copiaMolti concorrenti hanno rimpianto le nuvole basse e il clima umido dell'anno scorso. Particolarmente penosa è stata la seconda parte del percorso, quella che gli atleti meno giovani e dotati hanno percorso nel pomeriggio, con ascesa e discesa dell'arido Musinè.

A questo proposito avanziamo una modesta proposta. Dopo la metà della lunga discesa dal Musiné nei pressi del traliccio della linea elettrica, lungo il sentiero ma un po' nascosta esiste una preziosa fontanella con comodo beccuccio, che andrebbe valorizzata con un posto di ristoro o quantomeno un cartello per l'autorifornimento.

senza titolo-4 copiaSi è decisamente alzato il livello tecnico, con i tempi dei vincitori che stabiliscono nuovi limiti, nuove sfide future.

Ha vinto la Maratona maschile Daniele Fornoni, atleta di casa, con il grandissimo tempo di 4.32' 43” che migliora il suo stesso tempo del 2010 di ben 32'. Daniele è in gran forma, si sta preparando per i Mondiali di ultra trail a Luglio in Irlanda.

1__daniele_fornoni---

 

 

 

 

 

3__sonia_glarey---

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da segnalare Loris Vuillen, valdostano, al secondo posto, come nel 2010. Il terzo posto per il valpellicese Valdo Bertalot, un nome che si vede spesso in alta classifica, il quarto per Francesco Zucconi al suo rientro dopo sei mesi di stop, il quinto per Giorgio Toniolo del Baudenasca (Pinerolo), e la ricomparsa di Enrico Camarda, al sesto posto.

La Maratona femminile è andata a Sonia Glarey, della Val d'Aosta, con  5 49' 15”, che ha migliorato di 9' il tempo con cui aveva vinto l'edizione 2010. Da sottolineare che Sonia è arrivata 9^ assoluta, a conferma che i suoi tempi sono sempre di tutto rispetto.

Al secondo posto Francesca Canepa dei Courmayeur trailers, al terzo Carmela Vergura della Valetudo.

4__enzo_mersi__alfredo_bianchi---

Per la 22 km che terminava nello scenografico Colle del Lys, era in campo un fuoriclasse, Enzo Mersi. Enzo, su un terreno tecnico a lui adatto, ha fatto da apripista di tutto il gruppo dei 190 partenti, facendo gara davanti da solo, e chiudendo i 22 km, con circa 1600 m. di D +, nel tempo di 2 8' 18”, tempo ottimo, perché migliora di 20' il tempo di Maurizio Scilla del 2010.

Al secondo posto, come nel 2010, Daniele Campigotto, al terzo Mau Scilla, che ha per questa gara una particolare affezione.

11__isabella_lucchini---

La 22 km femminile è andata Isabella Lucchini, di Verona, con il tempo di 2 52' 37”, 6^ assoluta,  davanti ad Alma Rrikka e a Iris Vitillo

8_enrico_camarda___maurizio_scilla---Il terreno asciutto ha sicuramente agevolato gli atleti di punta, che hanno corso prevalentemente nella mattinata, mentre, in generale, le prestazioni sono peggiorate a causa del caldo.

Nel 2010 nella 42 km c'erano 22 atleti sotto le 6 ore, nel 2011 solamente 11.

5__valdo_bertalot---

2__loris_vuillen---Visti molti attacchi di crampi. Questa è una gara da preparare con molta cura per quanto riguarda scorte d'acqua e sali minerali.


Il gruppo di trailisti Gli Orchi, che qui sono di casa, in ogni stagione, era il più numeroso.

Da segnalare Filippo Ciquera, “Napo Orsocapo”, partito con calma in fondo al gruppo e arrivato ultimo, imperturbabile, allo scadere della nona ora.

6_giorgio_toniolo---12__daniele_campigotto---

 

Gabriele Barra aveva detto che quest'anno si sarebbe dedicato di più ai trail, gare 'istituzionali' permettendo.

Ebbene : presente al Morenica Trail 43°, all'Electric Trail 24°, qui a Valdellatorre 13°.  Complimenti !

Simpatico debutto con Cuore da Sportivo di Eleonora Duregon. Zero gare, ma frequentatrice al sabato e domenica del Musinè.

13__eleonora_duregon__francesco_zucconi---Le era stato chiesto di... 'terminare qualcosa'.... per avere l'onore di essere cooptata nel gruppo degli Orchi. E così si è presa la soddisfazione di arrivare 5^ donna sulla 42 km, e di precedere pure di 22' il severo presidente Pino Ruisi!

Valdellatorre è raggiungibile in dieci minuti dalla tangenziale di Torino. Le cime e le creste toccate dalla Maratona sono sempre davanti agli occhi e praticabili in ogni momento dell'anno. E' un percorso logico, un anello ovale che nasce dalla specifica orografia della valle. Sentieri lastricati e ancora in ottime condizioni ci ricordano i tempi in cui la montagna era teatro di vite vissute, intrecciate, di valle in valle, secondo il ritmo delle stagioni.

Impossibile resistere.

 

 

 

 

 

 

Per le fotografie di Pino Ruisi clicca sotto:

https://picasaweb.google.com/MUSIRUIS/20110410MaratonaAlpinaValdellatorre#

 

La classifica cercala qui:

www.sportinsiemevdt.it

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna