Banner
Banner
Torino
Gio

29°C
Ven

29°C
Sab

29°C

Login




gliOrchiLogo
vedosportLogosi

Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

The Electric Trail - Pont Saint Martin - 27 marzo 2011
Scritto da Vittorio Duregon   
Venerdì 01 Aprile 2011 16:54

THE ELECTRIC TRAIL

PONT SAINT MARTIN 27 MARZO 2011

19 KM

 

BUONA LA PRIMA !  CIRCA 200 CONCORRENTI

UN PERCORSO BALCONE SULLA BASSA VALLE

TRAIL O SKY RACE?

PERCORSO MOLTO TECNICO, DISCESA IMPEGNATIVA

SCENOGRAFIA DI LUSSO

PANORAMI SPETTACOLARI, IL PONTE ROMANO, L'ANTICA PERLOZ

IL FORTE DI BARD, E...

LE TURBINE DELLA BREDA E DELLA FRANCO TOSI

 

 

ENZO MERSI E SONIA GLAREY

I VINCITORI

 

the_electric_trail_percorso---

405---

 

 

 

 

 

 

      Ben venga questa iniziativa del Thermoplay Team di Pont Saint Martin, un nuovo Trail con Partenza e Arrivo in Pont. Electric Trail perché Partenza e Arrivo avvengono alla Centrale Elettrica di Pont, per l'occasione aperta e visitabile come se fosse un museo.

In effetti è stata costruita esattamente cento anni fa, però l'impianto è tuttora pienamente operativo. E' solo che è fermo per lavori di manutenzione e così abbiamo potuto consumare il ristoro all'interno della struttura e ammirare alcune gigantesche turbine scoperchiate; Breda e Franco Tosi, per i  cultori ilponte_romano_e_la_centrale---delle glorie dell'industria elettromeccanica italiana.

Almeno 200 i partecipanti, con molte partecipazioni dal biellese, da Torino, Milano, Novara. Molti giovani.

Un Trail deve avere un senso geografico e/o storico, che  sia.

Qui siamo nel lato soleggiato della Bassa Valle d'Aosta, l'adret.

E' questa una Valle insolita, quasi mediterranea, dove un microclima mite permette la crescita di mimose, palme, ulivi, boschi di castagno e soprattutto della vite.

E' qui che si  produce il Donnaz, in vigneti abbarbicati a mezza costa, frutto del lavoro di innumerevoli generazioni.

Qui i Romani hanno lasciato una grande traccia con il grande ponte sul Lys, a campata unica, qui sopravvivono intatti nella quiete graziosi villaggi come Perloz, dal grande passato, qui  il Forte di Bard si fa ammirare per la sua bellezza e imponenza, e il pensiero corre subito al genio di Napoleone e alla notte in cui riuscì ad aggirarlo e a neutralizzarlo.

401---396---Era un Trail o una difficile marcia alpina ?

Si sa che la zona ha dei tratti decisamente scoscesi, poco più avanti c'è la parete della Corma di Machaby, e il Pilastro Lomasti, famosi siti di arrampicata.

Inevitabili quindi alcuni tratti in discesa molto tecnici, su placche levigate dal ghiacciaio, opportunamente assistiti da corde fisse e dai volontari dell'organizzazione.

Gli organizzatori erano stati chiari “consigliamo molta attenzione lungo i sentieri specialmente in discesa perché molto tecnici e scivolosi in caso di pioggia”.

Comunque la perturbazione, per fortuna, è arrivata con qualche ora di ritardo e il cielo è rimasto coperto ma il terreno asciutto.

 

423---

 

432---

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vincitore maschile, su una distanza di 19 km, dego_vuillermoz__giuliano_cavallo_jerome_buschEnzo Mersi, in 1.45'.23”, abituale vincitore in corse in montagna e trail media distanza. Ha preceduto il francese Jerome Bosch, tempo 1.48', già visto vincitore, nel 2010, all'Aosta Becca di Nona di sola salita.

Terzo il campione delle ultra distanze Giuliano Cavallo, in 1.49'.23”, venuto a regalarsi una domenica di scarico, tra le due ultramaratone dell'Ibericus Trail e il Trail dei Gorrei. Per lui c'è l'interesse di tutti per l'avvicinamento al Mondiale di Ultra trail a Luglio a Connemara in Irlanda.

A seguire Diego Vuillermoz e Marco Mangaretto.

Tra le  donne nuova vittoria di Sonia Glarey, nel notevole tempo di 2.07'.31” .

 

 

INCONTRI

 

Jerome Bosch

      Ho fatto le competizioni di ciaspole, primo nel Campionato Ciaspole 2011.

Ora inizio le competizioni di sky running in Italia, Francia, Corsica, e questa è la prima partecipazione ad una corsa di montagna. Bella gara, bella bagarre con Enzo Mersi, lui più forte in salita, io più forte in discesa, è lo sport. Enzo è un grande campione, è forte, e io sono felice di aver scoperto una bella corsa di montagna e sono lieto di correre in Valle d'Aosta.

Ci vedremo ancora nella Aosta-Becca di Nona, salita e discesa, nella Ivrea Mombarone, nella Sky Race di Pontboset, nella Biella-Monte Camino...

 Di dove sei?

      Alta Savoia, Annecy.

Rosanna Mattè

Com'era la gara?

      Molto tecnica, strappi duri, discesa tutta a gradini, non corribile, che per me non va molto… però serve per allenamento. Tra poco vado  a fare la Maratona di Copenaghen. Un obiettivo che ho è la Lavaredo Trail, a luglio.

Diego Vuillermoz

      Questa era la gara di casa, abito qui vicino, ci tenevo a fare bene, gara dura e nervosa, tante salite e discese, mai troppo lunghe… molto molto tecnica, a parte il ritorno con la parte finale su asfalto... dove  ho perso molto, praticamente il podio.

Però mi ha superato Giuliano che è un amico, è uno forte, e va più che bene.

Ho visto  che quest'anno hai già vinto...

      Si quest'anno ho vinto il trail bianco della Valtournanche, davanti a Giuliano, anche questo è stato un grande onore..

Programmi ? Qualche obiettivo ?

      Qualche gara in Trentino di sky running, Canazei, la Dolomiti, la Stava sky race, poi il trail della Valdigne qui in Valle,... comunque gare lunghe.

Giuliano Cavallo

Come vanno le cose?

      Vanno abbastanza bene, ho solo corso, sciato niente, sto facendo una preparazione per preparare al meglio, speriamo, questa convocazione in Nazionale per i Mondiali in Irlanda. Questa gara è stata dura, percorso molto tecnico, molto veloce, e già pensavo che se veniva uno come Mersi o Jerome Bosch, loro facevano il loro ritmo in salita, sono dei camosci. Io ho tenuto la mia, un passo da trail e sono arrivato tranquillamente. Domenica scorsa ho fatto l'Ultrabericus, 67 km, la prossima farò il  Trail dei Gorrei, di 45, non c'è che dire.

Sonia Glarey

Sonia... hai vinto...

      Si, sono felicissima. E lo sono anche per una gara così bella, organizzata alla perfezione; so che i volontari per questa gara hanno anche lavorato per rinnovare sentieri che non erano stati più utilizzati. Percorso vario, tecnico, difficile, ma come piace a me, discese da stare attenti, ma che ti danno emozioni.

Speriamo che continui.

Enzo Mersi

      Una bella gara, molto impegnativa, con delle salite dure e discese altrettanto tecniche. E' andata bene che non ha piovuto, erano asciutte, bisognava fare attenzione, con la pioggia sarebbe stato molto più impegnativo. Comunque una bella gara.

Hai fatto un bel vuoto… era adatta a te.

      Si, era una gara adatta a me, comunque il francese Bosch mi è sempre stato vicino.

Come va l'anno? Dove ti rivedremo?

      L'anno sta andando bene, farò corse in montagna e trail tra Piemonte Lombardia e qui in Valle d'Aosta.

Gabriele Barra

      Ho trovato una discesa molto tecnica, da quando corro raramente ho trovato una discesa di tipo quasi alpinistico, con corde  fisse e passaggi tecnici. Bella bella.

Un giovane concorrente

      Una gara fantastica, bellissima, percorso molto impegnativo però entusiasmante, anche per chi come me non è molto allenato... facendo la dovuta attenzione...

E’ tutto un saliscendi dove a volte bisogna fare attenzione, tutta l'organizzazione è  encomiabile... anche sul pezzo più difficile... con la ferrata... eri in sicurezza.

Da ripetere. Mi sono divertito moltissimo.


      CLASSIFICA

http://www.thermoplay.it/team/Events/ElectricTrail/images/ClassificaGenerale/ClassificaGeneraleElectrictrail.pdf

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna