Banner
Banner
Torino
Gio

19°C
Ven

18°C
Sab

17°C

Login




gliOrchiLogo
vedosportLogosi

Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

Morenica Trail - Rivoli - 13 marzo 2011
Scritto da Vittorio Duregon   
Martedì 15 Marzo 2011 10:17

 

A SALVATORE CALDERONE E RAFFAELLA MIRAVALLE

IL MORENICA TRAIL 2011

RADDOPPIATI I PARTECIPANTI NOSTANTE PIOGGIA E FREDDO

INNO NAZIONALE IN CORO PRIMA DELLA PARTENZA

PER IL 150° DELL'UNITA' D'ITALIA


Il MORENICA TRAIL, alla sua seconda edizione, supera una prova molto difficile e si ritrova collaudato, adulto, robusto. Avere anticipato la data da Giugno a metà Marzo era una idea buona, ma con serie incognite legate al meteo di stagione.

E infatti nessuna clemenza c'è stata per gli organizzatori. Pioggia continua dal giorno precedente, freddo, i bei sentieri della Collina morenica resi difficili dall'acqua e dal fango. Messe a dura prova le squadre dei volontari dei comuni attraversati dal trail. Ridotto seguito di amici e accompagnatori, presenze sempre gradite ai concorrenti.

Ebbene, queste avversità sono state spazzate via dalla massiccia adesione dei partecipanti. Il doppio dell'edizione precedente. Il MORENICA TRAIL apre così alla grande la stagione dei Trail nell'area torinese e centro piemontese.

Tangibile era nei concorrenti la voglia di misurarsi sulla distanza di 30 km, sul percorso ondulato della collina. Un modo per mettere rapidamente a punto la forma in vista dei trail della primavera.

Impeccabile comunque l'organizzazione per quelle cose che veramente contano, particolarmente in caso di maltempo, e cioè il comfort nella zona  traguardo, con servizio di ristoro, custodia borse, bagni, spazi coperti, un  lussuoso salone a disposizione per pranzo, classifiche e premiazioni.

Cuore da Sportivo e TECNICA, sponsor della manifestazione, hanno presentato una novità importante, il nuovo modello di calzature Max. Daniele Fornoni le ha usate in anteprima correndo metà gara per allenamento in vista degli impegni in nazionale di Ultra trail e assicura che sono eccellenti.

Annullate alcune manifestazioni collaterali a livello cittadino, banda, discorsi. Tuttavia questo non ha impedito, prima della partenza, di cantare tutti insieme l'Inno nazionale per il 150° dell'Unità d'Italia, sul suolo di Rivoli, ricco di storia.

Il Morenica Trail è e sarà un trail collinare, corribile. Per questo è un terreno di incontro tra stradisti, trailisti e marciatori alpini.

1 morenica raffa xvittE così sono curiosamente asimmetrici i due vincitori, peraltro due veri campioni:

Salvatore Calderone e Raffaella Miravalle.


Salvatore Calderone,

E' uno dei migliori stradisti in circolazione. Fa parte del Cus Torino, una squadra di eccellenze. Non gareggia spesso, non cerca facili vittorie; dall'elenco iscritti risultava il primo favorito e così è stato.

Dopo 30 km, si è presentato in Via Fratelli Piol col suo passo leggero e silenzioso, inatteso, fermando il cronometro nel tempo di 2h 1' 38”, migliorando di quasi 4' il tempo della 1° edizione, corsa con il bel tempo.

Seconda posizione per Gabriele Antonietti, e a seguire, Valdo Bertalot, Alessandro Lombardo, e Stefano Ruzza di Busto Arsizio.


Raffaella Miravalle,

invece, predilige i percorsi di montagna, salite e discese tecniche, gare lunghe, vince con distacchi importanti. Qui però rischiava. Ha accolto l'invito degli organizzatori, si è presentata, ha vinto. Anche lei stabilendo il record, con 2h 26' 8”. Ammirevole! ancora una volta, e un ottimo inizio d'anno.

Seconda Stefania Albanese, terza Marina Plavan, poi Carmela Vergura e Stefania Petrilli.


Due parole con SALVATORE CALDERONE

Un vincitore facile da pronosticare, un incontro inatteso, un atleta "classico", di ottima caratura

Salvatore, perchè hai scelto di presentarti a questo Trail?

     Questa gara ha delle caratteristiche che a me piacciono, nonostante non abbia mai praticato, sono sempre stato attirato dalla corsa in montagna, ho fatto solamente una-due gare di vera corsa in montagna, e questa era una corsa in montagna un po' addolcita, quindi era l'occasione per provarci. Io sono uno stradaiolo puro, mi piacciono le lunghe distanze e una 30 km si può affrontare anche con una preparazione molto più limitata rispetto alla maratona. Poi oggi non chiedevo gran che all'agonismo per cui era un buon motivo per esserci, inoltre qui a Rivoli vengo spesso a correre nelle domeniche in cui sono libero da impegni agonistici. Proprio su questi percorsi in mezzo ai boschi che mi piacciono molto. Giocavo in casa e mi attirava molto l'idea.

Bene, ti sei espresso molto bene, hai onorato la gara, un bel distacco al secondo.

2 morenica salvo xvittMa tu, come atleta, puoi darci un tuo profilo… questa è l'occasione buona per conoscerti meglio. Sei del Cus Torino, no ?

     Sono del Cus Torino, una bella società, tra l'altro in questo momento ha dei ragazzi giovani che si stanno affermando ed è sempre stimolante stare in un bel team.

Io sono già avanti con gli anni, master già da un po', compirò a Giugno 43 anni.

Non ho corso da giovanissimo, per cui mi è mancata l'attività su pista, l'attività propedeutica alla vera atletica. Ho cominciato con le gare su strada, e l'amore vero è stata la maratona. Ho un personale ufficiale di 2h 21' a New York nel 98 e poi tante altre maratone fatte in Italia, ne ho vinta una in Norvegia nel 2002.

Le grandi distanze sono quelle che mi piacciono di più, però, alla fine, visto che l'impegno di maratona mi costa un po' perché non ho tanto tempo da dedicare e anche perché mi spaventa l'impegno, perché certe volte per farla bene bisogna allenarsi parecchio, e ho un po’ paura dei carichi che facevo una volta, ora mi dirotto sulla mezza maratona, che è forse la distanza che prediligo e che mi riesce abbastanza bene.

Ad ottobre scorso ho vinto il Campionato italiano master di mezza maratona con un tempo buono che mi ha lasciato molto soddisfatto; 1h 8' 56”, considerato che ero stato fermo per 7 mesi l'anno prima, sono stato molto felice. Adesso ci riproverò; tra un mese cercherò di difendere il titolo. Se non lo dovessi rivincere, lo onorerò comunque con la presenza.


Benissimo, e con corsa in montagna e trail, hai precedenti ?

     Mah,… ho fatto qui in zona il trofeo Stellina e una tre Rifugi...


ah....  dicci qualcosa..

     Bellissime, ma sensazioni molto diverse da quelle su strada perché è un altro tipo di fatica. Soprattutto la salita continua richiede un allenamento che solitamente quotidianamente non faccio, per cui alla fine un po' frustrato vedevo che tante persone che su strada arrivavano abbondantemente dietro salivano con una facilità incredibile, e ho lasciato a loro la soddisfazione di battermi, meritatamente, perché per carità, è la loro specialità.


Prospettive per il futuro, motivazioni?

     (sorride)... Cercare di resistere... non faccio più progetti a lungo termine perché mi aspetto che a breve ci sia un po' di declino fisico, normale, fisiologico.

Tra un mese ho la Mezza del Campionato Italiano Master, dopo di che attività su strada… in attesa della prossima ispirazione.


Grazie.

 

PER LA CLASSIFICA GENERALE CLICCA SOTTO:

http://www.morenicatrail.it/1/upload/classifica_morenicatrail_20110313_h.xls

 

Il nostro fantastico Regista di Good Luck 99 Cinema, Emilio Mandarino, ha preparato un'eccezionale Trailer del DocuFilm MorenicaTrail 2Edizione  
eccolo nel link di Youtube :

http://www.youtube.com/watch?v=zLD0XGymP10

Il link a breve sul sito www.morenicatrail.it   -   Nota di Pino Ruisi, Presidente de "gli orchi" http://gliorchi.blogspot.com/

 

Commenti  

 
0 #1 878 rraggiato 2011-03-17 17:00
:-) :-)
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna