Banner
Banner
Torino
Mer

7°C
Gio

3°C
Ven

6°C

Login




gliOrchiLogo
vedosportLogosi

Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

23 KM SULLE NEVI DEL MONGINEVRO 4 Febbraio 2018 / La SNOW RACE CON IL CAMPIONE LUDOVIC POMMERET
Scritto da Vittorio Duregon   
Mercoledì 07 Febbraio 2018 17:22

 

 

SETTIMA EDIZIONE DELLA SNOW RACE

 

SULLE NEVI DEL MONGINEVRO 
SESTA VITTORIA PER 

LUDOVIC POMMERET

 

Montgenèvre   4 Febbraio 2018   

23,5 km    1000 m  D+

 

 

 

La settima edizione della Snow Race del Monginevro, cui hanno partecipato 250 concorrenti nelle due prove, la Snow Race vera e propria di 22 km e il Tour du Bois di 11 km, si è svolta sotto il sole e in eccellenti condizioni di neve.

 

 

 

 

6

 

 

Il freddo pungente e il buon lavoro dei mezzi meccanici hanno reso la pista battuta molto scorrevole, riducendo a pochi km i tratti in cui si è costretti ad avanzare in precario equilibrio sulla neve fresca.

 

 

 

 

 

In ogni caso una corsa sulla neve è sempre una prova che complessivamente si rivela alquanto faticosa. Inoltre la misurazione finale ha dato, sul tracciato di quest’anno, una lunghezza reale di 23,3 km.

 

 

 

 

 

Le possibilità di tracciare buoni percorsi sull’ampia sella del Monginevro sono innumerevoli  e questo consente agli organizzatori pronti adattamenti nelle annate in cui il meteo non è favorevole, oppure impostazioni ex novo del tracciato, sempre restando nella misura complessiva di c 2 ore per il tempo del vincitore.

 

9

 

 

Quest’anno il tracciato prevedeva una ascesa iniziale sulle piste in neve battuta del vallone dei forti Gondrans, in un’area denominata anche ‘sorgenti della Durance’, con un ritorno in discesa a ridosso del monte Janus, fino al punto di partenza, chiudendo un anello di c 15 km.

 

 

Ripassati al punto di partenza iniziava poi una ascesa sul versante opposto quello nord, dove i concorrenti erano attesi da un single track nel bosco di ulteriori 8 km che andava a transitare presso il punto sciistico-ristorativo dello Chalvet, per poi rituffarsi ripidamente su Mongenèvre, dove era posto il traguardo finale. 

 

 

23

 

 

 

Ludovic Pommeret, grande campione del team Hoka si è imposto per la sesta volta su sette edizioni svolte,quest’anno incalzato da un promettente giovane, Alexandre Fine, primo arrivato sulla gara breve dello scorso anno.

 

 

 

 

Tra le donne si è imposta Cristelle Bard, la vincitrice del 2017 e ora ottima sesta assoluta.

 

 

 

 

 

 

 

31Ordine d’arrivo uomini

Ludovic Pommeret  1h58’ 43” 

Alexandre Fine

Yann Durand

 

Ordine d’arrivo donne

Cristelle Bard  2h38’ 02”

Estelle Munnia

Chiara Boggio (Italia,Libertas forno)

 

 

ALBO D’ORO

2013 Ludovic Pommeret / Marina Plavan

2014 Ludovic Pommeret /Marina Plavan

2015 Ludovic Pommeret / Marielle Assel

2016 Ludovic Pommeret / Cristelle Bard

2017 Ludovic Pommeret / Cristelle Bard

 

 

 

google 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

38

 

CLASSIFICA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INCONTRI

 

 

SERGIO GALLICET

 

Sergio, tu, che sei di Bardonecchia, collabori da sempre con Patrick Michel e con Courir en Brianconnais, ti chiedo: cosa rappresenta la Snow Race per i francesi?

 

20180204 143201

 

 

La Snow Race, rispetto al più vecchio Trail Blanc che si è spostato varie volte nel tempo e adesso è andato a finire a Névache e prima era a Serre Chevalier, questa gara è molto più giovane, e fa un po’ parte di un progetto ’trail del Monginevro’. 

 

 

E’ quindi una gara abbastanza voluta dall’amministrazione di Mongenèvre e serve a rafforzare e spingere la sua versione estiva, e cioè la famosa Sky Race che si tiene a metà luglio.

 

 

 

Negli ultimi due anni è stata creata qui una ‘Station de Trail’  che qui anche hanno chiamato progetto ‘EspaceTrail 3000’, in cui vengono attrezzati e proposti una serie di percorsi. Un progetto simile ce l’abbiamo anche noi su Bardonecchia e lavoriamo perché alla fine le due realizzazioni siano poi collegate.

 

 

 

 

 Quindi la Snow Race del Monginevro è semplicemente un pezzo, fa parte di un progetto di evoluzione del trail running sull territorio del Monginevro. Molto è frutto della loro amministrazione, ed è proprio il sindaco a spingere forte.  

 

 

 

 

 

 

Che bacino di utenti ha questa gara?

 

20180209 180001

 

 

 

A naso i francesi si spostano nettamente più di noi. Oggi è stata premiata la squadra più numerosa, ed erano 23 persone che provenivano da Tolone, un bel viaggio.

 

 

 

 

Per cui è chiaramente una gara molto attrattiva nel suo genere. Il bacino naturale sono principalmente i montagnards, quelli che corrono in montagna e non hanno paura dell’inverno, e che, anche se non abitano vicini, non hanno problemi con gli spostamenti in auto nella complessa orografia di questa regione nel periodo invernale.

 

 

 

 

 

Però Pommeret ne ha già vinte sei ed è originario dai pressi di Ginevra..

 

20180204 142240

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                           Patrick Michel

 

 

 

No no, Pommeret proviene solo da Modane, vive a Modane. Anni fa organizzava il Terra Modana, che era un trail e lo faceva anche in versione invernale..

 

 

 

 

Voglio dire invece due parole su Pommeret. Visto completamente da fuori Pommeret è un atleta con un ottimo motore, ma soprattutto con una corsa leggera e produttiva, bellissima. E infatti non è giovanissimo ma continua a fare delle cose straordinarie.

 

 

Qui il 14 e 15 luglio si disputeranno i Campionati francesi di Trail e lui sarà uno dei rappresentanti locali e sicuramente protagonista.

 

E’ comunque affezionato a queste gare essendo un ‘vecchio’ del trail running, insieme all’organizzatore Patrick Michel.

 

 

Pommeret probabilmente non salterebbe mai una gara di Patrick.

 

 

 

 

 

 

                                                                                                 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna