Banner
Banner
Torino
Gio

7°C
Ven

7°C
Sab

8°C

Login




gliOrchiLogo
vedosportLogosi

Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

MONVISO VERTICAL RACE / CRISSOLO 2 Giugno 2017 / E' ONDA ROSA AL MONVISO VERTICAL RACE
Scritto da Vittorio Duregon   
Venerdì 02 Giugno 2017 23:04

 

 E' ONDA ROSA AL

MONVISO VERTICAL RACE

 

52 DONNE PARTENTI AL VERTICAL DI CRISSOLO

LE NUOVE CAMPIONESSE E QUELLE DI IERI

 

Di fronte al Re di Pietra

vincono

SIMONE EYDALLIN e CAMILLA MAGLIANO 

 

11° Edizione

Crissolo  2 giugno  2017

Km 3,9      D+ 1000m

 

 

 

Giunto alla sua 11° Edizione il MONVISO VERTICAL RACE di Crissolo continua a crescere

e registra quest'anno il record di partecipazione con 230 partenti, portando una fattuale conferma

sulla buona salute della Corsa in montagna, soprattutto quando competenza organizzativa, tradizione sportiva e scenari naturali e culturali  si abbinano nella formulazione dell'offerta sportiva.

 

041

 

 

 

E' questo sicuramente il caso del Verticale di Crissolo, uno dei più belli e meglio organizzazti dell'Ovest ,collaudato e ormai degno per candidarsi a sede competitiva di livello nazionale.

Tutto questo grazie ad un percorso unico, un bellissimo tracciato, quasi tutto aperto, che offre una vista ravvicinata sul grandioso versante est del Monviso, lo stesso che si vede dalla pianura padana.

 

 

 

 

A questo risultato ha portato la collaborazione tra le energie messe insieme in questo piccolo grande centro della Val Po:Comune,Pro Loco,Commercianti, Soccorso Alpino, aiutati e coordinati dalla Podistica Valle Infernotto e da Carlo Degiovanni, presenza caratterizzante nella interpretazione,comunicazione e conduzione dell'evento, nonché appassionato custode della memoria storica della corsa in montagna in Piemonte.

Quest'anno c'era infine un fattore di successo in più. La manifestazione è entrata nel calendario dei Vertical Sunsets La Sportiva, le brevi cronoscalate serali pre estive,di sola salita, con classifica generale finale, messe insieme da Omar Riccardi responsabile Uisp Piemonte per la corsa in montagna.

Il Vertical di Crissolo aveva inoltre importanza ulteriore in quanto la sua classifica determinava per l'Uisp i titoli dei Campioni Regionali di Categoria , genere Vertical .

120

 

 

 

Il tracciato parte dalla frazione Villa sede municipale di Crissolo, a quota 1330m, e si svolge sul lato destro orografico della media Valle Po, in un settore dove le falde del Monviso sono singolarmente prative e morbide,segnate da un impianto di risalita per lo sci, che porta a quota 2330 m, a pochi passi dalla vetta del Monte Granè, dove è posto il Traguardo.

 

 

 

 

 

 

Il fondo è costituito per un primo quarto da un buon sentiero in bosco di latifoglie,poi il resto è tutto all'aperto su prato o, nella parte alta, su erba e ghiaia fine.

 

ALBO D'ORO

2007 Paolo Bert    Cristina Clerico

2008 Massimo Galliano    Ornella Bosco

2009 Massimo Galliano    Alma Rikka

2010 Paolo Bert    Alma Rikka

2011 Max Di Gioia    Francesca Bellezza

2012 Marco Moletto    Romina Cavallera

2013 Martin Dematteis    Katarzyna Kuzminska

2014 Marco Moletto    Katarzyna Kuzminska

2015 Marco Moletto    Debora Cardone

2016 Simone Eydallin    Katarzyna Kuzminska

 

LA GARA

 

Per il 2017 il vincitore maschile,come già nel 2016, è risultato Simone Eydallin, valsusino di Sauze d'Oulx.

Tra le donne aveva tutti gli occhi addosso, ed ha vinto!, Camilla Magliano, torinese, nuovo astro nascente nella corsa in montagna  presentatasi, appena 4 settimane fa,come una sconosciuta, a Nasego, nelle valli bergamasche e ritornata con due prestigiosissimi titoli: vicecampionessa Fidal di VERTICAL (dietro a Valentina Belotti) e vicecampionessa Fidal di LUNGHE DISTANZE (dietro ad Alice Gaggi).

La Podistica Torino,squadrone prevalentemente dedicato alla strada,ha rischiato di fare l'en plein, piazzando  il 1° concorrente femminile, e, per un solo secondo di differenza !, il 2° maschile. 

 

Va però fatta una importante precisazione sui risultati. Inserita nel pacchetto dei Sunsets Vertical, la gara 2017 si è svolta come 'cronoscalata', formula che ha dato luogo ad alcune volate solo virtuali, dove è venuto a mancare il confronto diretto tra i protagonisti e che ha determinato una classifica finale con distacchi strani.

Vediamo per esempio che Simone Eydallin ha vinto con un solo secondo di vantaggio su Manuel Bortolas secondo arrivato, così come un solo secondo ha separato il quarto arrivato dal terzo, mentre tra le donne solo sei secondi dividono la seconda Francesca Bellezza dalla terza Erica Ghelfi.

 

Classifica Maschile

In assenza di Marco Moletto e Paolo Bert, presenze abituali sul podio impegnati con La Sportiva a Lecco, la top ten presenta una serie di nuovi nomi di giovani, il cui leader è senza dubbio il vincitore Simone Eydallin.

 

142

 

1 Simone Eydallin 39' 50”

 

2 Manuel Bortolas 39' 51”

 

3 Lorenzo Civallero 40' 47”

 

4 Stefano Castagneri 40' 48”

5 Pierre-Yves Oddone 40' 57”

6 Mariano Icardi 41' 14

7 Nicholas Ribotto 42' 02”

8 Taziano Odino 42' 09”

9 Stefano Brunetto 42' 09”

10 Stefano Beregeretti 42' 18

 

 

 

 

 

Classifica Femminile

Camilla Magliano conferma le attese e suscita entusiasmo, però dispiace per il mancato confronto diretto con Francesca Bellezza. Impressionante il terzo posto dell'emergente 22 enne Erica Ghelfi.

Vedremo sicuramente delle belle sfide. Stupore e ammirazione per il 4° posto, della intramontabile Ornella Bosco.

Qui però vorremmo sottolineare che, oltre alla novità tdi nuove top runners al vertice della specialità, altrettanto importante è l'ampia e qualificata partecipazione femminile,

costituita da ben 52 partenti, tutte di eccellente livello , la grande maggioranza giovani e giovanissime. Volti nuovi, il futuro; però è emozionante constatare che tra loro, a fare da madrine

c'èrano molte protagoniste,alcune leggendarie, di innumerevoli giorni grandi del passato e del recente presente: Maria Long, Paola Didero,Ivana Costabel,Ornella Bosco, fino alle attuali Daniela Bonnet, Barbara Cravello, Martina Chialvo.

 

1391 Camilla Magliano 43' 36”

 

2 Francesca Bellezza 44' 06”

 

3 Erica Ghelfi 44' 11”

 

4 Ornella Bosco 46' 27”

5 Chiara Giovando 47' 08”

6 Barbara Cravello 48' 09”

7 Bonin Charlotte 48' 40”

8 Jessica Tieni 50' 15”

9 Cinzia Chiri 50' 58”

10 Martina Chialvo 51' 01”

 

 

 

 

 

 

INCONTRI

 

CAMILLA MAGLIANO

 

Sei la novità dell'anno,anche se siamo solo a Giugno, te l'avranno già detto tutti. Mi puoi ricordare

i momenti principali che ti hanno portato a questo tipo di gare?

Diciamo che l'anno scorso ho corso per la prima volta un Vertical quello del Sestriere e l'ho vinto.

Io faccio triatlon, e da quest'anno ho cominciato a correre. Ciò che mi ha fatto pensare è che ho fatto un trail vicino a Torino,

.... la Maratona Alpina di Valdellatorre, ( ho negli occhi ancora adesso la partenza a razzo di questa ragazza ad Aprile praticamente sconosciuta )

si quella gara lì, nella mezza maratona sono arrivata prima donna ma soprattutto terza assoluta .

Allora mi sono detta .. provo ad andare ai Campionati Italiani Assoluti a Nasego che prevedevano al sabato il Vertical e alla domenica una Lunga Distanza di 20,5 km.

 

129

 

 

In entrambe le prove sono arrivata seconda e quindi ho pensato che forse questa è la mia strada rispetto ad altre.

In triatlon vado forte, ma ho capito che io 'corro' forte di base. E anche che vado forte in pianura ma soprattutto, essendo leggera, sono particolarmente favorita in montagna. Ho queste caratteristiche.

 

Da poco ho anche vinto una garetta di sola salita a Porte, poi un trail serale da correre in coppia,l'Erbaluce.

 

 

 

 

 

Sono poi andata ad Arco, cercavo un posto per gli Europei, ma sono stata male. Sarà per l'anno prossimo. Agli Europei,in Nazionale, voglio proprio arrivarci.

Altro? Sono dell'85 e lavoro.

 

ORNELLA BOSCO

 

Ornella, il podio di oggi è emozionante: ci sono tre giovanissime che vanno sicuramente molto forte e poi ci sei tu, quarta. per te è come se il passato non passasse.

092

 

Pensa che la terza ha 22 anni e io ne ho 'solo' 56. Ma non voglio pensarci. 

 

Io continuo ad allenarmi, ad un certo punto della mia vita ho avuto dei seri problemi ai tendini e allora mi sono messa in bici ,due giorni alla settimana nei weekend li dedico alla bici , allenamenti in salita, anche salite dure e questo mi ha aiutato, perché altrimenti dal 2007 non avrei più potuto correre.

 

 

 

 

 

 

Faccio gare brevi, con preferenza per i km verticali, perché in discesa sono meno brava.

Hai ancora qualche record in giro?

Ho ancora il record della Biella - Oropa - Monte Camino, da l 2005. Poi avevo anche il record del Musinè, ma è stato abbassato l'anno scorso da Debora Cardone.

C'è qualche risultato della tua carriera di cui sei particolarmente fiera?

Sono fiera delle mie sei vittorie alla Ivrea - Mombarone, ricordo con piacere le partecipazioni alla Tre Rifugi in coppia con la mia amica Raffaella Miravalle. In generale mi piacciono tutte le gare che portano in alto, i sentieri che portano in vetta, anche se in montagna mi considero poco avventurosa.

 

ERICA E FRANCESCA GHELFI

 

090

 

 

 

“ Facciamo queste gare da poco, andavamo in montagna e abbiamo pensato di fare anche noi come quelli che ti sorpassano correndo. Tutto qui e ci stiamo divertendo moltissimo, è la cosa più importante.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FRANCESCA BELLEZZA

 

Francesca, oggi il podio sembra una cosa di alto livello devo dire che il tuo secondo posto ha un grande valore, anche se forse speravi in un primo.

144

Si, direi di si, perché sono comunque vicino a Camilla Magliano e sappiamo tutti che è una grandissima atleta, molto forte. Però quando si parte così, non in linea ma a crono, è un po' una sfida con se stessi, non hai molti punti di riferimento. Sono convinta che i secondi che ci possiamo dare siano determinati da piccole variazioni di traiettoria. Oggi comunque ero un po' stanca per le tante gare e avevo difficoltà a correre dove la pendenza diminuiva.

Però sono soddisfatta. Sto facendo una buona annata. Sto solo accusando un po' di stanchezza, comunque oggi sono andata già un po' meglio da domenica scorsa che ero stata male.

Tu sei una specialista della sola salita. Questa disciplina del Vertical sta esplodendo..

Qui in Piemonte non siamo ancora arrivati come in Lombardia alle scalinate lungo le condotte, più sale più mi piace, oggi per esempio era già mezzo corribile, preferisco un terreno ancora più ripido.

Nell'immediato continuerò a fare le gare del circuito Vertical Sunsets.

 

 

CLASSIFICHE

 

 

 

FOTO GALLERY

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna