Banner
Banner
Torino
Sab

16°C
Dom

16°C
Lun

18°C

Login




gliOrchiLogo
vedosportLogosi

Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

TRANS D'AVET 80 KM MONDIALI SULLE PICCOLE DOLOMITI / 27 LUGLIO 2013
Scritto da Vittorio Duregon   
Sabato 03 Agosto 2013 21:55

 

 

 

 

 

 

UNA SPETTACOLARE CAVALCATA DI 80 KM

SULLE PICCOLE DOLOMITI

TRANS D'HAVET 2013

 

PRIMO

CAMPIONATO EUROPEO 

 DI

ULTRA SKY MARATHON

IN PROVA UNICA

 

KILIAN JORNET E ALBERTO HERNANDO

DECIDONO DI ARRIVARE INSIEME

 

LUIS ALBERTO HERNANDO

CAMPIONE EUROPEO A TAVOLINO

 

EMELIE FORSBERG

CAMPIONESSA EUROPEA

 

STEFANO RUZZA

PRIMO DEGLI ITALIANI

 

27 Luglio 2013

Piovene Rocchette Valdagno

80 km D+ 5.500

 

 

Kilian decide di non vincere il Campionato Europeo di Ultra Sky Marathon.


026

 

 

 

 

La vittoria va al connazionale Luis Alberto Hernando, uno dei suoi più forti avversari,

scosso dalla notizia un grave lutto personale poco prima della Partenza.

Kilian ha sempre svolto gara  di  conserva e dopo 80 km insieme si sono presentati

sul traguardo appaiati.

 

 

 


 

029

 

 

 

 

Probabilmente Kilian Jornet non è mai stato forte come in questo periodo,

e, a pochi giorni dalla strepitosa dimostrazione di superiorità data alla Dolomites Sky Race,non avrebbe avuto problemi sulla su questo percorso a lui ancora più  congeniale.

 

 

 

 

 


 043 

 

 

 

 

 

Dietro, una distanza ragguardevole di 43',  si è piazzato l'ungherese Nemeth Csaba,

campionissimo come pochi, dall'alto dei suoi 45 anni.

 

 

 

 

 

 

 


Quarto  il francese Patrik Bohard e gli spagnoli Julia Bonmati e Queral Ibanez.

 

076

 

 

Al settimo posto l'italiano Stefano Ruzza, su una distanza molto

adatta alle sue caratteristiche, autore di una eccellente gara con finale in rimonta,

e capace di di migliorarsi di quasi un'ora rispetto all'anno scorso,

quando per altro era arrivato terzo.


 

 

 

 

 

 

130

 

 

 

Altri italiani classificati : Marco Zanchi 1dodicesimo, Pablo Barnes quindicesimo, Christian Insam ventesimo,

e Christian Modena ventunesimo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

091

 

 

 

 

 

Tra le donne vince Emelie Forsberg, compagna di Kilian nel Team salomon, e principale protagonista internazionale della specialità.  Seconda, la spagnola Nuria Picas, dopo un accanito duello durato tutta la gara e risoltosi solo nella discesa finale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra i ritirati da segnalare Stefano Trisconi incorso i un errore di percorso oltre metà gara quando si trovava in quinta posizione, e il giovane campione tedesco Philip Reiter, infortunatosi in una caduta.

 

p1090695

 

 

La TRANS D'HAVET riveste una particolare importanza perché l'anno prossimo ospiterà il CAMPIONATO MONDIALE di ULTRATRAIL  IAU, quello per rappresentative Nazionali.

 

 

 

 

 

Caldo e afa hanno reso particolarmente difficile la gara. Su 397 partenti, 112 si sono ritirati.

 

 

 

dsc00233

 

 

 

 

 

 

 

Un percorso a detta di tutti molto spettacolare , con tratti corribili e altri molto tecnici.

Punto peculiare per bellezza e originalità il tratto di circa 7 km, nel quale la mulattiera militare si inerpica passando in 52 gallerie, dedicate al Generale D'Havet , costruite sulla viva roccia sulle pendici del Pasubio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna