Banner
Torino
Mer

30°C
Gio

28°C
Ven

28°C
agosto 2019
lmmgvsd
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Log-in





Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

monte Emilius - testo e foto di Carlo Burzio
Pubblicato da Somadaj   
Domenica 17 Gennaio 2010 00:00

Monte Emilius

 

                                                                                     10 - 11 agosto 2009
 
 
img_1219 emilius x podo     La gita al monte Emilus (3559 mt.) – che si trova sopra Aosta ed è un bellissimo belvedere su Aosta e tutte le montagne attorno dal monte Bianco, al Cervino e Gran Paradiso – parte da Pila, o se si preferisce da Aosta in funivia fino a Pila.
     Nel mio caso sono partito da Pila. Da Pila insieme ad un amico abbiamo preso la seggiovia al pomeriggio che ci ha portati fino a Chamolè, da li siamo partiti a piedi.
     In 10 minuti si arriva al bellissimo lago Chamolè su comodo sentiero, da dove si comincia a salire per il colle Chamolè per poi ridiscendere al rifugio Arbolle (2500 mt.), 1 ora e mezza dalla seggiovia; prima tappa della nostra gita.
     Il secondo giorno ci aspettano 1000 mt. di dislivello in salita fino alla punta. Noi siamo partiti alle 7 del mattino per arrivare in cima alle 11,30; dal rifugio fino al lago gelato che si vede nella foto su sentiero, poi si prosegue tra rocce fino al colle dei Tre Capuccini (3200 mt.) da cui si ha una bella vista sul versante di Laures con i sui laghi. Da qui si hanno due possibilità: o di stare più al centro su rocce fino in punta, oppure seguire i segni rossi su tracce di sentiero ma più esposto. Noi ci siamo tenuti al centro a salire e sulle tracce di sentiero a scendere. Arrivati in cima abbiamo mangiato e fatto le foto di rito con una bellissima giornata, poi siamo ridiscesi fino alla funivia giusti per le 17 prima che chiudessero gli impianti per scendere a Pila.
 
 
                                                                                                                   Carlo Burzio