Banner
Torino
Sab

5°C
Dom

2°C
Lun

5°C
dicembre 2018
lmmgvsd
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31 

Log-in





Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

42 mila passi in val Susa
Pubblicato da Somadaj   
Giovedì 11 Marzo 2010 00:00

 

42mila passi in ValSusa 

 

      la mia 26^ maratona, e la 1^ di Abramo...

 
mimmo  abramo1     Dopo la maratona di Torino dell’aprile 2009, avevo già pensato di correre la maratona della val di Susa del 25 ottobre. Il tempo per recuperare e preparare una seconda maratona ci stava tutto anche perché ci sono le vacanze di agosto per potermi allenare
     Le cose sono andate bene fino al rientro delle vacanze, dopodiché a metà settembre ho avuto qualche problema in famiglia come tanti di voi sanno, e purtroppo le cose sono molto cambiate. Mi mancava l’entusiasmo e la voglia di correre, ma avevo fatto una promessa al mio carissimo amico Abramo, che mi aveva espresso il desiderio di correre la sua prima maratona accanto a me. A questo punto non me la sentivo di dirgli di no, anche perché mi aveva dimostrato di avere molta fiducia in me.
     Dopo avergli confermato che avrei corso la maratona con lui, decidiamo di fare un lungo insieme al parco della Mandria, almeno un 30 km. su di un percorso che conosco a memoria. Tutto molto bene, e per giunta avevamo la compagnia di Marzia che al nostro fianco si fa 20 km.
     Si avvicina il giorno della maratona, penso sempre di più ad Abramo ed alle ansie ed emozioni che lo agitano, cose normali per tutti noi maratoneti. Ma lui è molto determinato, con un carattere da vero maratoneta.
     Finalmente arriva il giorno dalla maratona. Raggiungiamo insieme Avigliana con una accompagnatrice DOC: Marzia, compagna di Abramo, che non ci fa mancare veramente nulla, sia alla partenza che all’arrivo.
     Giornata molto bella e temperatura ideale per correre. La maratona ha un percorso molto bello, ma altrettanto duro; noi lo corriamo con molta determinazione rispettando quelle che sono le regole principali.
     Tutto per il meglio, e negli ultimi 100 metri godiamo degli applausi della gente mentre dagli altoparlanti sentiamo pronunciare i nostri nomi ed il tempo: 4h e 17’. Tanta la gioia mia, ma soprattutto di Abramo che ha vissuto la sua prima impresa senza particolari problemi, e che al traguardo ha la soddisfazione di vedersi al collo la sua prima medaglia da maratoneta. Tutti i miei complimenti personali per quello che è riuscito a fare.
     A me l’ulteriore soddisfazione di aver vinto nella mia categoria MM 70 e di essere così CAMPIONE REGIONALE DI MARATONA 2009.
     Saluti a tutti e arrivederci alla prossima
 
                                                                                                                Lord Mimmo Pullano