Banner
Torino
Dom

2°C
Lun

5°C
Mar

3°C
dicembre 2018
lmmgvsd
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31 

Log-in





Designed by:
Andrea Borrelli www.uomochecorre.it

cari amici...
Pubblicato da Somadaj   
Venerdì 12 Giugno 2009 00:00

 

 Cari amici…

 

 
dscn1218 azzurra3a     Cari amici del Ghilead chi vi scrive oggi è Rosazzurra! Veramente “scrive” è un termine improprio perché ho solo 4 anni e non ne sono capace, quindi io racconto e mamma scrive (per l’occasione LadyLory – Loredana Semeraro per i nuovi Podistichini – viene soprannominata Mamma Matita visto che c’è un Fratel Pennino! E siccome è lunga-lunga e secca-secca non poteva chiamarsi Mamma Pennarello).
     Per chi non mi conosce sono la più giovane atleta (non ufficiale perché non ho 6 anni) della Podistica Torino. Se Luca Fontana è la giovane promessa, Federica la giovane campionessa, i gemellini Cuda le mascottes portafortuna, io sono “la prezzemolina” della situazione. Dove c’è da intrufolarsi per ritirare premi, sono già lì, e se il premio per me non c’è riesco a rompere così tanto le sfere e le stratosfere che state certi che il premio esce. Sono l’incubo degli organizzatori, dei presidenti di società, e persino dei sindaci e vicesindaci: appena mi vedono scatta un fuggi fuggi alla ricerca di oggetti, medaglie o quant’altro da riciclare per non sentirmi urlare! Ma non sanno che mi accontento di poco: due salami o un pacchetto di wurstel sono la mia felicità.
dscn1206azzurra pista1     La mia carriera sportiva inizia a due mesi e mezzo (si, avete letto bene: “mesi”!) quando ho iniziato ad andare in piscina. A un anno e mezzo sono salita sul primo cavallo, a due sulla bici, a tre sui pattini a rotelle e sugli sci da fondo, e alla soglia dei quattro anni ho imparato ad andare in bici senza rotelle. Se questo vi lascia interdetti, potete immaginare il curriculum podistico!
     A un anno ho partecipato in passeggino alla mia prima Stratorino (ma gli ultimi 100 metri li ho fatti con le mie gambine malferme perché avevo appena imparato a camminare). A due anni ho corso la mia prima Junior Marathon classificandomi ultima (ma queste sono quisquiglie!). Sempre a due anni ho corso il mio 1° km. in pista d’atletica alla manifestazione 1000 metri per 1000 donne (esperienza che si è poi ripetuta a 3 e a 4 anni). A 3 anni ho partecipato alla corsa in montagna (2 km.) di Salbertrand e alla Corri S. Matteo a Nichelino (qua giocavo in casa) settore bimbi. Recentemente ho corso 800 metri in piazza d’Armi per Oltrelavista (casa di mamma, perché lì si allena), e ieri sono stata ad Avigliana per 1000 metri per 1000 donne (1000 metri in 6’30”, e siccome ci avevo preso gusto ne ho fatti altri 2000!). E chi c’è più donna di me che sono nata l’otto marzo 2005???
In verità sono arrivata con 25 giorni di anticipo giusto per fare un dispetto a papà che mi voleva maschietto (così glielo ricordo ogni anno, tiè!).
     Beh, cos’altro aggiungere. Con una mamma come la mia molto “democraticamente” ho scelto di fare sport (solo con papà non ha funzionato), però lo consiglio a tutti i bimbi, figli degli atleti della Podistica Torino e non: venite a correre, fate movimento. I vostri genitori saranno felicissimi di buttarsi giù dal letto la mattina presto di domenica per accompagnarvi alle gare (il mio brontola sempre però) e se non lo saranno lo diventeranno una volta che vedranno i risultati.
     Vi allego un mio disegno (originale) perché la mia è una famiglia di artisti: io dipingo, mamma (per chi non se ne è accorto) scrive poesie e papà è l’artista della… buona tavola!
 
     Ciao, amici                                                                                      Rosazzurra Sardo
 
 
 Gara a Salbeltrand

 

dscn1241rosazzurra1     Stamattina mi sono catapultata dal letto alle 6, quasi non ho dormito per l’emozione: oggi corro il mio primo Campionato Regionale di corsa in montagna (seconda esperienza a Salbeltrand) e farò la “valletta” durante le premiazioni. I colori arancione saranno degnamente difesi oltre che dalla sottoscritta, da Gilles, mentre la mamma sarà impegnata con l’organizzazione, con lo sponsor Herbalife e a far la “vallettona” insieme a me (anche se il ruolo di prima donna resta sempre il mio).

dscn1242 azzurra2     Quest’anno non corre sebbene una medaglia di latta riciclata nella camminata non competitiva poteva anche vincerla, ma è inutile: mamma LadyLory in altitudine è una cozza di montagna, nel senso che si abbarbica alla roccia e di lì non si scolla (per le vertigini!). Inoltre sarà impegnata a vigilare sul chilometro e 700 metri che io correrò badando che non inciampi in qualche sasso e spronandomi a non mollare.

     E proprio grazie ai suoi incitamenti sono riuscita ad arrivare 2^ nella categoria 6-7-8-anni, io atleta in miniatura che di anni ne ho 4! Poi ho stretto la mano e baciato tutti i campioni assoluti e di categoria, e persino fatto le foto col sindaco e le autorità.

     Mara Calorio, presidente nonché organizzatrice di tutto l’evento, mi ha sommerso di premi: una medaglia d’argento, un asciugamano, cappellino, bandana, maglietta, pile, merendine, orsacchiotto, prodotti tipici montani, pianta… Sembra la lista di Carrefour!

     E per concludere grande abbuffata dopo gara che ci andavano altre tre camminate in montagna per smaltire il tutto.

     Vi aspetto il prossimo anno, così vi bacio, vi abbraccio e sicuramente vi… batto!

 

                                                                                                                       Baby Rosazzurra